domenica 25 marzo 2018

domenica 18 marzo 2018

ARRIVATO IN TEMPO


Si annunciava
dalla brezza che conteneva
il profumo salmastro
del tuo petto marinaio
dal inebriante vapore
che fumava dalle tue mani
bianche come la mollica del pane
dalla musica che cantavano i tuoi passi
Si annunciava
dal tuo respiro agitato
nascosto nei tuoi polmoni
esaltato tra un pensiero ed un altro

Prima la tua essenza
dopo tu
Prima la tua sostanza
dopo tu
Il tuo tocco sconvolgente
brivido sulla pelle
mi trovo muta d'amarti
consapevole pazzia
del fatto che
Sei arrivato
inattesamente in tempo
per raccogliermi
tra le tue mani primavera
io rondine ferita
©hebemunoz